E-Commerce

L’importanza dell’e-commerce per la tua azienda

I social network rappresentano per l’azienda un canale di comunicazione da cui non si può prescindere per poter attuare una strategia efficace.

Giorno dopo giorno incrementano la loro importanza. Gli utenti che hanno un profilo su almeno uno di essi sono sempre in aumento, il numero dei contenuti condivisi con la propria rete di contatti cresce a livelli esponenziali, la durata del tempo trascorso sui social network diventa sempre più consistente. Oltre a tutto ciò bisogna aggiungere l’influenza che ha avuto l’introduzione sul mercato di dispositivi, come smartphone e tablet, i quali rendono l’utilizzo dei social ancora più semplice ed immediato.

Considerando tutti questi aspetti si comincia a capire il ruolo che i social network possono rivestire in una strategia di comunicazione mirata ad un target di clienti ben preciso.

A COSA SERVONO I SOCIAL NETWORK?

Chiariamo un aspetto fondamentale: la funzione principale dei social network è comunicare. Quindi se l’idea è di aprirsi un profilo aziendale su un social network con il solo obiettivo di aumentare le vendite, la strada intrapresa non porterà ai risultati sperati. Vero è che, se si lavora seguendo una strategia studiata a priori, sicuramente i benefici ricadranno su tutte le altre attività messe in atto dall’azienda, per una strategia di marketing a 360°.

La difficoltà maggiore per qualsiasi tipo di azienda è sapere cosa comunicare, ma soprattutto capire cosa gli utenti si aspettano che comunichiamo. In realtà prima di decidere cosa comunicare bisognerebbe capire quali obiettivi si vogliono raggiungereattraverso i nostri messaggi. Sicuramente i contenuti punteranno a far conoscere il brandnel suo complesso, quindi l’hotel, i suoi servizi, il territorio in cui è localizzato e tanto altro ancora.

LE POTENZIALITÀ DEI SOCIAL NETWORK

I social network sono dei potentissimi canali di comunicazione perché sono “a portata di mano”. Con l’avvento degli smartphone e dei tablet non è più necessario dover accendere il computer, aspettare il caricamento e finalmente accedere ad internet. È sufficiente avere uno smartphone o un tablet con sé per essere connessi.

La loro potenza sta anche nel fatto di raggiungere target di qualsiasi età. I social network non sono per i ragazzini come comunemente si pensa. Le ricerche dimostrano che la fascia di età più presente sui social network va dai 20 ai 55 anni circa, ovvero una fascia di persone che dispone di un reddito.

Infine i social network sono gratuiti. Questo è un aspetto da non sottovalutare sia in senso positivo sia in senso negativo. A differenza di canali di comunicazione come la radio o i giornali, se si vuole essere presenti sui social network è sufficiente aprire un profilo aziendale. Qualche minuto, una connessione internet e il gioco è fatto. Tuttavia non bisogna mai dimenticare che i profili, sebbene su di essi ci sia il nostro nome, non sono di nostra proprietà. Ciò vuol dire che ogni social network ha delle linee guida che vanno rispettate per un corretto utilizzo dello strumento.

QUANDO LA BUONA VOLONTÀ NON BASTA

Se aprirsi un profilo su un qualsiasi social network può rivelarsi semplice, gestirlo con l’obiettivo di ottenere precisi risultati lo è un po’ meno.

A monte deve essere fatta un’analisi dettagliata di tutto ciò che riguarda la comunicazione legata all’azienda, la quale possa permettere di realizzare una strategia che prenda in considerazione anche i social network come canali per veicolare il messaggio. Quando però tutto questo diventa difficile da gestire, sia per mancanza di competenze sia per mancanza di strumenti adeguati, è meglio prendere in considerazione la scelta di affidarsi a dei professionisti esterni che possano dare la giusta qualità alla comunicazione nel suo complesso.

Corporate Identity Blog

L’importanza della corporate identity per la tua azienda

Quando si parla di sviluppo di una corporate image, si parla dello studio di un insieme di “valori” che la marca o l’azienda vuole trasmettere. Uno strumento utile a tale scopo è un “sistema di comunicazione aziendale coordinata“.

Se voglio che il mio brand trasmetta una certa corporate image in modo efficace e univoco, ho sicuramente bisogno di un sistema di comunicazione coordinato nella forma e nel contenuto. Dal punto di vista della forma è possibile sviluppare un sistema di comunicazione visiva coordinato che identifica il brand e funga da strumento di comunicazione dei suoi valori.

La corporate identity o immagine coordinata è lo strumento attraverso il quale, a prescindere dalla complessità del sistema di comunicazione, l’immagine aziendale risultante all’esterno viene percepita come proveniente dalla stessa entità.

La coerenza semiotica è alla base di questo strumento perché fornisce ai destinatari precisi punti di riferimento, favorendo un processo di riconoscimento dell’azienda o della marca e della sua attività. L’immagine diventa, quindi, coordinata quando i differenti strumenti comunicativi risultano coerenti l’uno con l’altro.

Sviluppo della corporate identity

Alla base di un sistema di comunicazione coordinato c’è un buon progetto grafico, che parte dallo sviluppo del marchio e si esprime nella sua forma più persuasiva attraverso la grafica pubblicitaria. A partire dal brand e dalla sua manifestazione grafica si studia un sistema di colori e caratteri tipografici istituzionali; Un sistema di layout per la gestione dei prodotti stampati o destinati al web fino allo sviluppo della comunicazione pubblicitaria. Una buona corporate identity può anche esprimersi attraverso un articolato sistema di elementi coordinati tra loro che interessano non solo la carta stampata o i digital media ma anche l’interior design e il product design.

La storia del brand design coincide con lo sviluppo delle prime corporate identity che sono state un modello progettuale per molti anni. Un esempio storico è sicuramente il maestoso lavoro compiuto da Peter Behrens per l’AEG, a partire dal 1907. Questo virtuoso esempio è considerato da molti il primo vero progetto di immagine coordinata e di industrial design della storia. Behrens ebbe l’incarico di consulente artistico e si occupò di creare la veste grafica dell’azienda, dal logotipo alla pubblicità, alla linea principale dei prodotti. Egli è considerato il precursore del modernismo europeo e il padre del design avendo avuto come allievi, tra gli altri, nomi come: Ludwig Mies van der Rohe, Le Corbusier, Adolf Meyer e Walter Gropius, futuro direttore della Bauhaus.

Conclusioni

Nel campo della comunicazione visiva l’immagine coordinata rappresenta un fondamentale strumento di collegamento tra l’azienda e il consumatore. Grossi brand come Olivetti, Benetton o Barilla hanno utilizzato ampiamente questo strumento affidando lo sviluppo dei vari

elementi che lo compongono a designer di rilievo come Walter Ballmer, Massimo Vignelli o Erberto Carboni. Oggi con la diffusione dei digital media e la crescita del numero di strumenti di comunicazione, sviluppare una propria immagine coordinata diventa un passo fondamentale per la gestione e comunicazione del proprio brand. Nei prossimi articoli vi mostrerò gli esempi più significativi di corporate identity da cui prendere spunto per i vostri progetti.

Contattaci

I campi contrassegnati dall'asterisco sono obbligatori.

logo

Copyright 2018 Excalibur by Giacomo Ferrito©

P.Iva 06715390826